Home » Blog » Web marketing e budget limitato: opportunità con costi contenuti

Web marketing e budget limitato: opportunità con costi contenuti

web marketing e budget limitato

E’ possibile fare web marketing con un budget limitato?

La mia esperienza dice si, certo che si può fare. Cominciare a farsi conoscere online, anche con costi contenuti, è alla portata di tutti. Anzi, di tutti coloro che, con idee chiare e competenza, scelgono con consapevolezza.

Ecco un esempio reale, tratto da un episodio di qualche tempo fa.

Un caffè e via, si comincia

La prima persona che ha richiesto il mio aiuto e le mie competenze di web marketing per gestire la sua presenza online è stata una cara amica. Sono passati ormai diversi anni ma lo ricordo come fosse ieri.

Esattamente quando io lasciavo il mio lavoro d’ufficio, quel posto fisso che mi dava sicurezza ma, ad un certo punto, anche poca soddisfazione, la mia amica si laureava in psicologia e decideva di aprire il suo studio privato. In quel momento io, invece, sceglievo di prendere del tempo per me stessa, per sperimentare e sviluppare con la formazione, la mia passione per la comunicazione digitale e il web marketing.

Quale migliore occasione per mettermi alla prova e tuffarmi finalmente a piene mani, tastiera da una parte, penna e block note dall’altra, in un progetto tutto da scrivere? Per di più con una persona che mi dava completa fiducia e carta bianca! La nostra collaborazione è nata così, spontaneamente davanti ad un caffè, durante una lunga chiacchierata in una mattinata d’inverno in cui ci siamo scambiate, come tante altre volte, opinioni, progetti e sogni.  

Budget scarso? L’importante è iniziare

La situazione in quel momento era questa: da un lato una neo psicologa, conscia delle potenzialità del web e interessata a farsi conoscere; dall’altro un’entusiasta appassionata di comunicazione, del mondo digitale e della scrittura, pronta a battersi per la causa e a farsi altrettanto le ossa, per cominciare una nuova avventura professionale.

Nel mezzo, a far da ponte tra le due estremità, un desolante budget pari pressoché a zero. Proprio così: in pratica pochissimi euro da investire, quasi nessun soldo da spendere per comunicazione e web. La mia amica aveva usato i suoi risparmi per la formazione e lo studio, non pianificando affatto la promozione online. D’altro canto, quella era un’occasione, la palestra per tutte e due, per mettersi alla prova e cominciare. Decidemmo, allora, che si sarebbe aggiustato il tiro e pianificato il budget più avanti.

Pur rendendomi conto che la mancanza di contanti da investire fosse un limite serio, in quel momento l’importante era iniziare e darsi da fare. Così, in poco tempo sono nati: blog, pagina Facebook, profilo Linkedin, scheda di attività locale su Google MyBusiness e l’iscrizione a Pagine Gialle e ad altri portali di settore specifici per l’attività di consulenza psicologica.

Conoscere e pianificare: usare gli strumenti gratuiti con consapevolezza

Con la creazione dei profili social della mia amica avevo avuto finalmente la possibilità di mettere a frutto il mio primo master in social media marketing; con il blog, invece, mi ero avvicinata per la prima volta a quella che poi è diventata un’altra grande passione e fonte di stimoli sempre nuovi, WordPress.

Nonostante i limiti degli strumenti gratuiti usati e, aimè, alcune sviste da esordienti, sono arrivati risultati e nuovi contatti. Qualcuno tramite la pagina Facebook, altri con la lettura degli articoli del sito.

La soddisfazione è stata tanta, assieme però a qualche rammarico per scelte che avrei a posteriori rivisto volentieri. Ma si verifica e si impara solo facendo. La consapevolezza arriva solo con l’esperienza ed io, in quella prima fondamentale occasione, prendevo coscienza di almeno cinque aspetti da considerare per iniziare fare web marketing con un budget limitato.

1. WordPress

WordPress.com non è la stessa cosa di WordPress.org! Non farti ingannare (come – stoltamente – ho fatto io) da un nome quasi identico: WordPress.com e WordPress.org sono piattaforme che presentano significative differenze che è bene conoscere in anticipo se decidi di aprire un sito o blog. Per questo, prima di scegliere qualsiasi strumento di pubblicazione di contenuti, è necessaria la sua conoscenza. Bisogna documentarsi sulle caratteristiche, possibilità, limiti di utilizzo, vantaggi e svantaggi, tenendo conto del nostro scopo attuale ma anche dei possibili sviluppi delle nostre esigenze.

2. Gratis

In generale, ciò che è gratis nel web è molto spesso poco personalizzabile, quindi per natura limitato nelle possibilità espressive.

3. Seo e visibilità

Gli strumenti gratuiti sono in genere poco flessibili e quindi possono risultare poco incisivi dal punto di vista SEO, cioè non ottimali ad assicurare una buona visibilità sui motori di ricerca.

4. Social network

I social network, in realtà, non sono gratis: ci si iscrive gratuitamente ma, per raggiungere un buon numero di persone e potenziali clienti, è necessario usare l’advertising. Certo, il costo della pubblicità su Facebook è ancora competitivo, ma i social si stanno trasformando velocemente, e lo scenario futuro prevede un esborso sempre maggiore di denaro per rendere visibile una pagina.

5. Sito web

Lo strumento in cui ha senso investire davvero è il sito web: è la nostra casa online, il nostro biglietto da visita, parla di noi e ci deve rappresentare al meglio. Ed è di nostra proprietà: paghiamo il dominio, scegliamo il tema grafico o un web designer per crearlo e decidiamo come usarlo. Insomma le chiavi di casa ce le abbiamo noi e non siamo alla mercé delle scelte strategiche di altri.

Quando cominci bisogna fare (e pazientare)

Questa la mia esperienza diretta: un progetto piccolo ma reale, con azioni concrete da un lato, obiettivi e risultati dall’altro. Quindi fare web marketing con un budget limitato è possibile, non bisogna scoraggiarsi! Ci sono strumenti che si possono usare gratuitamente. Certo, hanno dei limiti, ma offrono la possibilità di cominciare a farsi conoscere.

Il tempo e le entrate economiche che aumenteranno di pari passo con il lavoro, porteranno alla necessità di rivedere i mezzi scelti e di cambiarli con altri più performanti, perché a pagamento. Ma avere troppe pretese, o aspirare alla perfezione, con le tasche vuote, non porta a nulla. 

Ricordo infine che oltre a fare è altrettanto importante saper pazientare: i risultati nel web arrivano anche senza un grande budget da spendere ma con più tempo e tanta costanza! Pazienza e metodo ripagano sempre.

E tu, conosci le differenza tra WordPress.com e WordPress.org?

Foto in evidenza da Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *